Messaggi Popolari Sulla Salute

none - 2018

Come gestire il dolore dopo la gravidanza

Rispettiamo la tua privacy.

Il dolore alla gravidanza può passare a una serie di nuovi dolori dopo il travaglio, la maggior parte che andrà via nelle prossime settimane e mesi. Preparare la possibilità di dolore epidurale, dolore all'allattamento e dolore correlato a lacrime o incisioni ti aiuterà a essere preparato per la vita dopo il parto.

"Quelle prime settimane dopo il parto si sentono un'eternità" dice la ostetrica-ginecologa Amanda Calhoun, MD, MPH, assistente alla direzione della salute delle donne per la Kaiser Permanente Northern California a Richmond. "Tuttavia, dopo tre mesi quasi ogni donna si sente molto meglio."

Se sei preoccupato di come gestirai il dolore dopo il parto, fai scorta di acqua e fai un respiro profondo: il Dr. Calhoun raccomanda idratazione e pazienza come chiavi per sopravvivere ai dolori post-gravidanza. Dopo aver partorito, è anche opportuno prendere ibuprofene per un sollievo temporaneo da dolori e dolori. Continua a leggere per altri suggerimenti per alleviare il dolore post-parto.

Dolore addominale dopo il parto

Nell'immediato potrebbe essere più consapevole del dolore sotto la vita:

  • Contrazioni uterine. Il tuo utero ha per tornare alle sue dimensioni normali dopo la consegna. L'allattamento al seno incoraggia questo processo e può sembrare scatenare il dolore. Queste contrazioni possono essere molto dolorose, specialmente per le seconde e terze consegne.
  • Incisioni. Se hai partorito per cesareo (sezione cesareo), avrai probabilmente dolore da incisione per alcuni giorni oltre al dolore di contrazioni uterine. Probabilmente avrai bisogno di rimedi narcotici per il dolore per un giorno o due, dopo di che l'ibuprofene può aiutare a gestire il dolore. A differenza di altri tipi di dolore post-travaglio, il dolore da incisione può essere con te per diversi mesi man mano che guarisci, anche se è più acuto nei giorni immediatamente successivi al parto. Chiama subito il medico se l'incisione della sezione C diventa rossa, calda al tatto, sanguina o trasuda pus.
  • Dolore vaginale o perineo. Le lacrime o incisioni in questa zona possono rimanere dolorose per una settimana a 10 giorni mentre guarisci. "Sedersi in una vasca da bagno o in una doccia bassa, insieme a un Motrin, aiuterà", dice Calhoun, aggiungendo che dovresti chiamare il medico se hai la febbre o qualsiasi altro pus o sangue nell'area. Un bagno sitz significa semplicemente fare il bagno da 20 a 30 minuti per immergere glutei e fianchi in acqua calda.
  • Secchezza vaginale. Le donne che allattano sono particolarmente vulnerabili alla grave secchezza vaginale dopo il parto. Il tuo medico può fornirti una crema di estrogeni per alleviare la secchezza.

Dolore al seno

L'allattamento al seno non è solitamente doloroso, dice Calhoun. Tuttavia, alcune donne possono provare dolore, che può essere sanato abbastanza facilmente:

  • Dolore al seno durante l'allattamento. Vuoi che il bambino apra la bocca e prenda non solo la punta del capezzolo, ma tutto o quasi dell'areola, la pelle più scura attorno al capezzolo. Questa posizione di aspirazione è chiamata latch. Un brutto latch è una causa comune di dolore. I neonati e le neo mamme spesso hanno bisogno di imparare e praticare un latch corretto per aiutare a gestire il dolore. Un consulente per l'allattamento o un'infermiera di maternità può essere in grado di aiutarti.
  • Ingorgo. I seni possono essere dolorosi quando entra il latte e altre volte quando sono molto pieni. Questo è chiamato essere inghiottito. Puoi alleviare il dolore alleviando il seno del latte, attraverso un'alimentazione, un tiralatte o l'espressione della mano. Può anche aiutare una doccia con acqua calda.
  • Infezione batterica Se uno o entrambi i seni sono rossi, doloranti e caldi al tatto, è possibile che si abbia un'infezione batterica chiamata mastite. Consulta il tuo medico per un antibiotico prescritto per gestire questa infezione. Non hai bisogno di interrompere l'allattamento al seno del tuo bambino se hai la mastite.
  • Infezione da lievito Una dolorosa sensazione di bruciore dentro e attorno ai capezzoli potrebbe essere dovuta a un'infezione del lievito. Rivolgersi al proprio medico per un aiuto nel trattamento di un'infezione da lievito e nella gestione del dolore.

Dolore alla schiena e alle spalle

Il mal di schiena è comune durante la gravidanza. Potresti scoprire di avere ancora mal di schiena dopo il parto, anche se per motivi diversi, tra cui lo sforzo di travaglio e parto o una posizione scomoda mentre reggi o allatti il ​​bambino.

Calhoun consiglia di cambiare posizione, fare bagni caldi e costruire in un sacco di tempo per la guarigione dopo aver consegnato il bambino.

Mal di testa

Potresti avere mal di testa più frequenti o più gravi dopo il parto. Questo può essere dovuto al cambiamento di ormoni, stress e insonnia. Tuttavia, Calhoun aggiunge che la disidratazione svolge spesso un ruolo di primo piano nei mal di testa.

"La maggior parte delle neo mamme non si rende conto di quanto siano disidratate," dice. La disidratazione è particolarmente probabile se si allatta al seno. Cerca di tenere una bottiglia piena d'acqua nelle vicinanze per sorseggiare durante il giorno. Se l'acqua potabile non aiuta ad alleviare il mal di testa, va bene prendere farmaci contro il dolore da banco, ma se non funzionano, dovresti contattare il medico.

Dolore alle articolazioni

Potresti anche provare dolore nelle articolazioni in tutto il corpo, comprese le mani, i polsi, i piedi e le caviglie. Questi dolori possono essere dovuti alla posizione in cui ti trovavi durante il parto e il recupero. Le tue articolazioni possono anche essere influenzate dai cambiamenti chimici durante la gravidanza che li hanno indotti ad allentare.

"Tutti i dolori muscolari e articolari scompaiono davvero", assicura Calhoun. Applicare calore e assumere un antidolorifico da banco può aiutare nel frattempo.

Sindrome del tunnel carpale, dolore ai polsi dovuto alla compressione dei nervi mentre viaggiano attraverso il polso alla mano, può richiedere più tempo per andare via . Prova le parentesi graffe se il dolore al tunnel carpale è un problema per te, ma visita un dottore se il dolore non si risolve in pochi mesi.

Dolore alle gambe

Donne che hanno partorito per cesareo o hanno avuto un lungo travaglio l'induzione può avere dolore alle gambe a causa della grande quantità di liquidi che sono stati somministrati per via endovenosa. Il gonfiore si attenuerà e il dolore si attenuerà man mano che i liquidi si abbassano. Mentre stai guardando questo, stai attento ai segni di coaguli di sangue, come arrossamento e tenerezza al tatto, specialmente nella parte posteriore delle gambe. Questi segni giustificano una chiamata immediata al vostro medico. Aggiornato: 11/10/2010

Pubblica Il Tuo Commento