Messaggi Popolari Sulla Salute

none - 2018

Chirurgia sostitutiva dell'anca: lavorare con un terapista fisico

Chirurgia sostitutiva dell'anca: lavorare con un terapista fisico

  • di Marie Suszynski
  • Recensito da Lindsey Marcellin, MD, MPH

Dopo l'intervento chirurgico di sostituzione dell'anca, la terapia fisica aiuta a ripristinare la gamma di movimento e costruire i muscoli. Scopri perché è così importante per il successo dell'operazione.

Quando un chirurgo sostituisce l'articolazione dell'anca durante l'intervento chirurgico di sostituzione dell'anca, sei solo in parte verso il tuo obiettivo di alleviare il dolore all'anca. Il passo successivo è quello di ripristinare il range di movimento nell'articolazione e costruire un sistema di supporto forte e robusto per la tua nuova articolazione rafforzando i muscoli delle gambe. Ecco dove entra in gioco la terapia fisica.

Perché hai bisogno di terapia fisica dopo la chirurgia

Quando stai guarendo da un intervento chirurgico, è fondamentale lavorare con un fisioterapista sulla gamma di movimento dell'anca, dice Jennifer Mussro, DPT, un fisioterapista nel reparto ambulatoriale del Thomas Jefferson University Hospital di Philadelphia.

C'è una finestra di tempo dopo l'intervento chirurgico - di solito poche settimane, anche se varia da persona a persona - in cui è necessario ripristinare la gamma di movimento nel nuovo anca. "Ho visto persone che avevano paura di alzarsi e che hanno guarito sedendosi", dice Mussro. Quando ciò accade, potresti avere problemi a salire le scale o svolgere altre attività.

La terapia fisica riduce anche il rischio di dislocare la tua nuova articolazione rinforzando i muscoli della gamba. Ciò mantiene l'anca artificiale in posizione dopo l'intervento chirurgico: il rischio di lussazione dell'anca è maggiore durante le prime sei-otto settimane.

Terapia fisica dopo la sostituzione dell'anca: cosa aspettarsi

La prima sessione di terapia fisica di solito avviene giorno dopo l'intervento, mentre sei ancora in ospedale. Il tuo terapista ti aiuterà a camminare con la tua nuova articolazione. Il tipo di intervento chirurgico determinerà la quantità di peso che può assumere sull'anca.

Il terapeuta potrebbe darti degli esercizi che puoi fare a letto per evitare coaguli di sangue, come stringere le cosce, schiacciare i glutei, o puntando i piedi su e giù "Suggeriamo di farlo almeno ogni ora", dice Mussro.

In questa fase, è importante gestire il dolore con i farmaci in modo da essere in grado di alzarsi e muoversi. "Questo è veramente importante per il processo", dice Mussro.

Terapia fisica dopo la sostituzione dell'anca: recupero a lungo termine

Dopo l'intervento, probabilmente non vedrai l'ora di tornare a casa e vivere la tua vita senza il dolore all'anca hai avuto prima. Ma dovrai imparare come spostarti per proteggere la tua nuova articolazione. Questo significherà visite di terapia fisica regolari per un po '.

"Non vogliamo che i pazienti si pieghino più di 90 gradi all'anca", dice Mussro. Un fisioterapista può insegnarti come entrare e uscire dalla macchina, dentro e fuori dalla vasca da bagno e persino come legare le scarpe senza danneggiare l'anca.

Il tuo terapeuta può anche suggerirti dei dispositivi che ti possono aiutare, come un sedile per la doccia, un sedile del water rialzato e un calzascarpe dal manico lungo.

Sentirai dolore e rigidità dopo l'intervento, ma lavorare con un fisioterapista dovrebbe aiutare il disagio ad abbassarsi nelle prossime settimane. Una volta che il medico ti ha dato il pollice in su, resta attivo nuotando, ballando e andando in bicicletta su superfici piane. Se giochi a golf, gli esperti raccomandano di indossare scarpe senza chiodi e usare un carrello. Evita di mettere troppa tensione sul giunto facendo jogging o saltando. Sebbene sia opportuno sollevare pesi, non è una buona idea trasportare oggetti pesanti, specialmente se sali su e giù per le scale.

In futuro, se il dolore ti impedisce di muoverti o di completare le normali attività quotidiane, o se hai problemi di equilibrio che potrebbero compromettere la tua sicurezza, è una buona idea rivedere il fisioterapista, dice Mussro.

Ultimo aggiornamento: 7/6/2009

Pubblica Il Tuo Commento