Messaggi Popolari Sulla Salute

none - 2018

Aiuto per il dolore al collo congenito

Rispettiamo la tua privacy.

Ci sono molte ragioni per cui potresti soffrire di dolore al collo, inclusa cattiva postura, affaticamento muscolare, o ferita. In alcuni casi, anche se raramente, il dolore al collo è causato da un problema congenito. E sebbene le cause del dolore cervicale congenito siano presenti alla nascita, potrebbero non portare a sintomi fino a più tardi nella vita.

Dolore al collo congenito: sindrome da presa toracica

La sindrome da presa toracica (TOS) è una condizione causata dal compressione di un fascio di nervi, vene o arterie nel collo. Questa pressione sulle strutture sensibili può portare a dolore al collo e al disagio alle spalle e alle braccia. Le persone con questo disturbo spesso soffrono di dolori al collo opachi e doloranti. In generale, la sindrome dell'output toracico si verifica più frequentemente nelle donne che negli uomini.

I medici non sono del tutto sicuri di quale sia la causa della sindrome dell'output toracico, ma i sottostanti difetti congeniti sembrano contribuire. In molti casi, le persone con sindrome di presa toracica nascono con una costola extra, chiamata costola cervicale, che pone uno stress sui vasi sanguigni nel collo. Questa pressione può portare a coaguli di sangue e alterata circolazione. Le opzioni di trattamento per la sindrome dell'eruzione toracica includono la terapia fisica e i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) per alleviare il dolore. La chirurgia può anche essere eseguita per rimuovere la costola anormale e riparare eventuali danni vascolari.

Dolore al collo congenito: spondilolistesi

La spondilolistesi è un problema congestizio in cui le vertebre (le ossa che proteggono il midollo spinale) non sono allineate correttamente. Il dolore al collo associato a questa condizione di solito si sente come un muscolo teso.

Il trattamento dipende da quanto gravi i sintomi sono e possono includere:

  • FANS per ridurre il dolore
  • Un tutore o rinforzo per supporto aggiunto
  • Iniezioni di steroidi
  • Terapia fisica
  • Stretching
  • Esercizi del collo

In alcuni casi, la condizione può progredire e alla fine diventa necessario un intervento chirurgico per fondere le vertebre.

Dolore al collo congenito: malformazioni di Chiari (CMs )

Una malformazione di Chiari è un problema strutturale che colpisce il cervelletto, l'area del cervello che regola l'equilibrio. Prima dell'uso diffuso della diagnostica per immagini, le stime erano che un bambino su 1.000 aveva una malformazione di Chiari. Ora, i medici pensano che probabilmente si verifica più frequentemente.

Le malformazioni di Chiari causano la caduta del cervelletto e del tronco cerebrale dal cranio e nel canale spinale. Questo spesso crea una pressione intensa, che può causare una varietà di sintomi tra cui il dolore al collo. Alcune malformazioni di Chiari non provocano alcun sintomo, mentre altre portano a mal di testa, vertigini, scarsa coordinazione, paralisi o altri sintomi neurologici.

L'obiettivo del trattamento della malformazione di Chiari è di alleviare i sintomi. Le terapie spesso includono il posizionamento chirurgico di un sistema di shunt per drenare il fluido in eccesso associato a malformazioni di Chiari, nonché un intervento chirurgico sul cranio e sulle vertebre per compensare la pressione sulla colonna vertebrale.

Dolore al collo congenito: quando vedere il medico

Nella maggior parte dei casi, il dolore al collo è il risultato di danni ai tessuti molli del collo causati da usura nel tempo. Il dolore al collo dovuto a un difetto congenito è in realtà abbastanza raro.

Se il dolore al collo è costante e persiste nel tempo, si diffonde nelle braccia o nelle gambe, o è accompagnato da mal di testa, intorpidimento, debolezza o formicolio, è possibile che un problema congenito sottostante è da biasimare. Non esitate a discutere i vostri sintomi con il vostro medico in modo da poter ottenere il trattamento di cui avete bisogno. Aggiornato: 5/7/2009

Pubblica Il Tuo Commento