Messaggi Popolari Sulla Salute

none - 2018

Per Dawn, il protocollo di Wahls ha significativi benefici

Rispettiamo la tua privacy. Dawn Hovey tiene in braccio suo nipote dopo che il protocollo di Wahls ha apportato miglioramenti ai sintomi di MS. Foto per gentile concessione di Dawn Hovey

Dawn Hovey sentiva di avere poco da perdere nel 2011 quando il suo neurologo in Iowa City ha suggerito di entrare in uno studio pilota per andare sul protocollo di Terry Wahls, MD, per il trattamento della sclerosi multipla secondaria progressiva (SM). Non si rendeva conto di quanto avrebbe migliorato la sua vita - al punto che continuava a seguire il programma di oggi.

Hovey, una vedova e coordinatrice tutor per pari presso un college della comunità residente a Evansdale, nello Iowa, stava "andando" in discesa "al momento. "Ho sempre avuto bisogno di un deambulatore, bastone o sedia a rotelle. Non potrei guidare. E se provassi a passare l'aspirapolvere, avrei dovuto allungare con le mani per spingere in avanti il ​​mio piede ", ricorda.

Quando entrò in contatto con il Dr. Wahls e apprese di più sul suo protocollo, era scettica. "Non mi aspettavo che funzionasse, ma sapevo che non avrei avuto molto da perdere provando", dice.

Una revisione completa dello stile di vita

Il protocollo Wahls è stato sviluppato da Wahls, un medico interno medicina presso il Veterans Affairs Medical Center di Iowa City, per contribuire a migliorare i propri sintomi della SM secondaria progressiva. Comporta una revisione completa dello stile di vita, anche seguendo una dieta Paleo modificata, esercitandosi con la stimolazione elettrica, assumendo integratori e praticando tecniche di riduzione dello stress.

I miglioramenti sono arrivati ​​rapidamente

Hovey faceva parte dello studio pilota originale tre anni, a partire dal 2011. Il programma è stato impegnativo, ma i primi risultati hanno aumentato le sue motivazioni.

"I cambiamenti sono stati sorprendenti," dice. Solo un mese dopo il protocollo, non solo non aveva bisogno della sua sedia a rotelle, ma in genere non aveva nemmeno bisogno del suo bastone. Ancora più importante per Hovey, quando la sua nipotina è nata durante il secondo anno del programma, è stata in grado di guidare se stessa per diverse ore all'ospedale e di tenere la piccola Vanessa senza temere di farla cadere.

Hovey è stato anche in grado di ridurre la quantità di Provigil (modafinil), un farmaco che prende per fatica, da 300 milligrammi (mg) al giorno a 100 mg, alcuni giorni saltando del tutto.

L'unica cosa che non è migliorata è il torpore in le sue gambe inferiori, che la tormentano ora come quando ha iniziato lo studio.

Anche se lo studio a cui ha partecipato è stato completato, con risultati pubblicati a maggio 2014 nel Journal of Alternative and Complementary Medicine , Hovey cerca ancora di aderire al piano. "Ho scoperto che quando ne esco completamente, ho problemi di coordinazione e affaticamento", afferma.

Una dieta a base di verdure

La dieta è stato il più grande cambiamento per Hovey. Con aiuto, non aveva mai mangiato regolarmente cibo spazzatura o zucchero - entrambi vietati nel programma - o addirittura il latte proibito (grazie alla sua intolleranza al lattosio). Ma lei mangiò cibi contenenti glutine, un tipo di proteina trovata nel grano, nell'orzo e nella segale, cosa che non era consentita.

E subito lei fu sopraffatta dalla quantità di verdura richiesta dal piano.

Protocollo di Wahl chiede il consumo giornaliero di molte verdure e frutta colorate (cavolo viola, lamponi rossi, carote arancioni), verdure a foglia verde (spinaci, lattuga, cavoli, bietole) e verdure ricche di zolfo minerale (broccoli, cavolfiori, cipolle, funghi

Per consumare tutto questo, Hovey mangia un sacco di insalate e patatine fritte, ma trova anche che può riempire gran parte del necessario in stufati, zuppe e frullati.

Aiuta se taglia le verdure appena torna a casa dal negozio. "In questo modo sono più propenso a mangiarli", dice.

Il piano alimentare l'ha costretta a provare prodotti che non aveva mai avuto prima. Ha scoperto, per esempio, che le rape sono un buon sostituto per le patate in stufati e che i manghi sono deliziosi.

Costano un problema

La sfida più grande nel mangiare così tanti frutti e verdure è il costo. "Ci vuole pianificazione per contenere le spese. Guardo le vendite nei negozi e faccio la pianificazione dei menu in base a ciò che è speciale ", dice Hovey.

Compra anche alla rinfusa e congela ciò che non può prontamente mangiare. Nel congelatore in questo momento c'è una scatola di mirtilli da 10 libbre, che immerge periodicamente per i suoi frullati.

Altre parti della dieta

Il piano enfatizza anche i tipi di latte, alghe e latte non umido.

Hovey era sempre stato un grande mangiatore di carne, quindi non richiedeva molti cambiamenti. Tuttavia, ha dovuto rinunciare alla panificazione che ha favorito sul suo pollo. Cerca di cuocere più chili di petto di pollo in una volta, poi la frantuma e la congela, così quando prepara lo stufato o la zuppa può facilmente metterla dentro. Le uova sono un modo economico per ottenere proteine ​​aggiuntive.

Supplementi

All'inizio dello studio, Hovey è stato incaricato di prendere una dozzina di supplementi ogni giorno. Per lei era costoso e anche difficile da seguire. Le alte dosi di vitamine del gruppo B le davano eruzioni cutanee e mancanza di respiro, quindi smise di prenderle.

Dopo il primo anno, gli integratori diventarono facoltativi. Smise felicemente di prenderli tutti, tranne un multivitaminico, calcio e vitamina D. Non si accorse di alcuna differenza nella sua salute dopo essersi fermata.

Stimolazione elettrica sentita come un massaggio

Un'altra parte del protocollo è esercizi per la schiena, addominali e arti inferiori. Mentre facevamo gli esercizi durante il primo anno di studio, i partecipanti hanno applicato la stimolazione elettrica neuromuscolare con un dispositivo portatile.

"Alcune persone non potevano tollerare la scossa che provavi inizialmente dalla stimolazione, ma per me era più come un massaggio ", Dice Hovey. Prende atto della stimolazione aiutandola a camminare senza aiuto subito dopo aver iniziato lo studio.

Costruire gli esercizi

I tratti che facevano parte del piano di esercizi erano difficili da fare per Hovey all'inizio. Uno ha coinvolto alzando la gamba mentre pulsava il dispositivo elettrico. Inizialmente poteva solo tenerlo per un conteggio di 2. Nel corso del tempo, però, riuscì a raggiungere il 5 e, poco dopo, il 10.

Alla fine, fu in grado di allenarsi per due ore al giorno, con un'ora di camminare e un altro per gli esercizi di stretching - ciò per cui mira ancora oggi. (Dopo il primo anno, i partecipanti allo studio non usavano più il dispositivo di stimolazione.)

Camminare è diventato più divertente da quando un amico del lavoro si è unito a lei e ha trovato il modo migliore di suddividere lo stretching in brevi segmenti che si sommano un'ora. Tipicamente, lei fa alcuni tratti di gamba mentre aspetta il suo caffè mattutino per preparare.

Anche il relax all'inizio era duro

Wahls incoraggia a prendere alcuni minuti ogni giorno per la meditazione, qualcosa che Hovey non aveva mai fatto prima. Ha deciso di farlo al mattino, perché se l'ha rimandato per dopo, spesso è stato saltato.

Se non è seduta e si concentra sul suo respiro, Hovey calma la testa mentre fa il suo cane o fa una passeggiata su un sentiero naturale nelle vicinanze.

Combinare l'esercizio con la meditazione, come fare gli stiramenti mentre si prepara il caffè, aiuta a farla aderire al programma. "Devi essere creativo per fare tutto, ma è possibile", dice.

Mai 100% compiacenti

Da quando ha finito lo studio, Hovey ammette che non è così severa. "Sto probabilmente seguendo la dieta circa il 70 percento. Potrei mangiare un panino o una fetta di pizza ", dice. Sebbene quando lei se ne va, nota che la sua stanchezza e la sua nebbia cerebrale peggiorano immediatamente.

Anche se durante lo studio, però, non ha mai aderito completamente. "Non ho sempre mangiato tutte le verdure che dovevo, e di tanto in tanto potrei mangiare un rotolo per la cena." A volte, aveva persino una fetta di torta di compleanno. Finché ha mantenuto queste prelibatezze al minimo, non è mai stata dispiaciuta. Aggiornato: 29/03/2017

Pubblica Il Tuo Commento