Messaggi Popolari Sulla Salute

none - 2018

Che cosa causa il mal di stomaco di tuo figlio?

Rispettiamo la tua privacy.

Non è insolito che i bambini sviluppino dolore addominale, che viene comunemente definito mal di stomaco . Ma un mal di stomaco può essere un segno di molte cose diverse, alcune serie, altre no.

E un mal di stomaco può assumere molte forme diverse. Il dolore può iniziare improvvisamente (chiamato dolore acuto) o persistere per settimane o addirittura mesi (dolore cronico). Il bambino può descrivere il dolore come acuto o opaco e il dolore può essere localizzato nell'addome inferiore, nell'addome superiore o sui lati del ventre. Questi sono tutti indizi che possono aiutare il medico del tuo bambino a determinare cosa sta causando il mal di stomaco.

Quando è grave il mal di stomaco?

"Se un mal di stomaco interferisce con le normali attività di un bambino e non va via, dovresti chiamare Il medico [di tuo figlio] ", afferma Barbara Frankowski, MD, pediatra del Vermont Children's Hospital di Burlington, Virginia del

" Ci sono molte cose che possono causare mal di stomaco ", afferma il dott. Frankowski. Questi includono:

  • Stress
  • Infezioni virali o batteriche
  • Allergie alimentari non rilevate (ad esempio intolleranza al lattosio)
  • Celiachia (una condizione autoimmune dell'intestino tenue)
  • Stitichezza
  • Appendicite ( infezione e gonfiore dell'appendice)

La maggior parte delle cause di mal di stomaco durante l'infanzia non sono pericolose per la salute del bambino. Ma alcune condizioni molto gravi possono causare dolore allo stomaco e devono essere trattate immediatamente.

"Il più grave da non perdere è l'appendicite", afferma Frankowski. "L'appendicite causa un forte dolore che spesso inizia nella zona dell'ombelico, ma si sposta verso il basso in basso, l'addome diventa tenero al tatto e spintonarsi fa più male." L'appendicite è solitamente accompagnata da una febbre. Poiché l'appendicite deve essere trattata immediatamente per evitare l'infezione del sangue e altre complicazioni gravi, chiamare subito il medico se il bambino lamenta dolore al lato destro e febbre.

Anche uno dei seguenti sintomi deve avvisare l'utente di chiamare il medico :

Eccessivo vomito o diarrea

  • Sangue nelle feci o vomito
  • Perdita di peso
  • Febbre alta o persistente
  • Dolore continuo nell'addome inferiore destro
  • Inoltre, se la malattia infiammatoria intestinale (tale come colite ulcerosa o morbo di Crohn) nella tua famiglia, assicurati di condividere queste informazioni con il tuo medico.

Diagnosi e trattamento di un mal di stomaco

Quando il tuo bambino va dal medico per un mal di stomaco, il medico inizierà chiedendo sui sintomi del bambino e eseguendo un esame fisico. A seconda delle possibili cause del mal di stomaco del bambino, il medico può eseguire ulteriori test come esami del sangue, raggi X o un'ecografia.

"Se il medico non riesce a trovare altre cause - non è cibo, non infezione, non malattia infiammatoria intestinale - devi chiederti dello stress ", dice Frankowski. Dice che alcune persone hanno mal di testa in risposta allo stress, mentre altri soffrono di mal di stomaco. Nei bambini che soffrono di mal di stomaco frequente, il dolore addominale può essere un segno di ansia per problemi a casa oa scuola.

A seconda della causa del mal di stomaco, il medico le parlerà delle opzioni di trattamento. Per l'appendicite, sarà necessario un intervento chirurgico chiamato appendicectomia per rimuovere l'appendice. Per alcuni mal di stomaco, farmaci come antiacidi o ammorbidenti delle feci per alleviare la stitichezza possono aiutare. Altre condizioni che portano a dolori di stomaco richiedono cambiamenti nella dieta - come evitare prodotti lattiero-caseari o determinati cereali. Alcuni bambini con mal di stomaco possono aver bisogno di un piccolo aiuto per affrontare lo stress. Il medico può discutere specifiche strategie di coping con te o suggerire che suo figlio parli con un consulente.

Fortunatamente, molti mal di stomaco nei bambini andranno via da soli. Ma se il mal di pancia persiste, non esitate a contattare il vostro medico. Aggiornato: 10/2/2009

Pubblica Il Tuo Commento