Messaggi Popolari Sulla Salute

none - 2018

Come segnalare le reazioni all'immunizzazione

Rispettiamo la tua privacy.

Come ogni farmaco, l'immunizzazione offre sostanziali benefici ma viene fornito con un rischio di effetti collaterali. I vaccini sono soggetti a norme e controlli estremamente rigidi, anche dopo che sono stati approvati per l'uso in pubblico. "È giusto che i vaccini siano sottoposti a uno standard più elevato [rispetto ad altri farmaci] perché vengono somministrati a bambini sani", afferma Paul Offit, MD, capo della sezione delle malattie infettive presso il Children's Hospital di Philadelphia.

Baby Shots: monitoraggio della sicurezza dei vaccini

Il governo degli Stati Uniti utilizza i seguenti sistemi per monitorare la sicurezza una volta che un vaccino è autorizzato alla consegna al pubblico.

  • Vaccine Adverse Event Reporting System (VAERS). Questa è la struttura principale per il monitoraggio dei problemi con i vaccini. Chiunque può segnalare un evento avverso dopo un'immunizzazione: un medico, un'infermiera o la famiglia del bambino. Tuttavia, poiché il sistema dipende dalle persone per presentare attivamente un rapporto, molti eventi avversi potrebbero non essere segnalati. Nonostante questo problema, VAERS è riuscito a riconoscere problemi di vaccino più gravi e diffusi.
  • Vadine Safety Datalink (VSD). In uso dal 1990, VSD raccoglie e analizza in modo efficiente dati anonimi da cartelle cliniche elettroniche per riconoscere i modelli tra immunizzazione e altri problemi di salute.
  • Sorveglianza post-marketing Dopo che un vaccino è stato immesso sul mercato, la società farmaceutica responsabile del vaccino deve monitorare eventuali effetti dannosi o imprevisti del vaccino.

Baby Shots: Reazioni avverse comuni

I bambini con reazione avversa più comuni dopo l'immunizzazione sono il dolore e il gonfiore nel sito di iniezione. Il bambino può anche sviluppare una febbre di basso grado. La febbre e il gonfiore possono causare molta preoccupazione, ma le reazioni come queste di solito si risolvono entro pochi giorni e non hanno effetti duraturi.

Anche se potresti voler dire al tuo medico di eventuali reazioni avverse dopo i colpi del tuo bambino, lì sono alcune reazioni che possono essere più gravi e devono essere segnalate immediatamente.

  • Reazioni allergiche Di solito si verificano entro 20 o 30 minuti dall'immunizzazione. La maggior parte dei bambini non è allergica ai vaccini stessi, ma può essere allergica a cose come le proteine ​​dell'uovo e la gelatina, che vengono utilizzate come agenti stabilizzanti e conservanti in alcuni vaccini. Se il bambino ha una storia di allergie, il medico di solito chiede di attendere in ufficio con il bambino per mezz'ora dopo la vaccinazione per assicurarsi che non reagiscano.
  • Febbre. Una febbre dentro pochi giorni di vaccinazione sono di solito una reazione allo sparo stesso, e non un segno che il bambino si sta ammalando. Sebbene la febbre si risolva normalmente, avrai più tranquillità se parlerai con il tuo medico. Occasionalmente, la febbre può essere accompagnata da un attacco. Anche se questo dura solo poco tempo e non avrà effetti duraturi, può essere spaventoso. Informi immediatamente il medico se il bambino ha un attacco.
  • Qualunque cosa insolita per il tuo bambino. Se la salute del tuo bambino cambia in modo insolito dopo un'immunizzazione, parli con il medico. Lui o lei sarà in grado di dirti se l'evento dovrebbe essere segnalato. Una regola generale: se ti preoccupa, segnalalo.

Alcuni genitori potrebbero essere preoccupati per la sicurezza del vaccino e potrebbero considerare di non vaccinare i loro bambini. Tuttavia, il Dr. Offit avverte che "la scelta di non ottenere un vaccino non è una scelta priva di rischi. È solo una scelta per prendere un rischio diverso, e forse un rischio più serio. "Ultimo aggiornamento: 29/04/2009

Pubblica Il Tuo Commento