Messaggi Popolari Sulla Salute

none - 2018

Recidiva di linfoma: ho bisogno di un trapianto?

Rispettiamo la tua privacy.

Mi è stato diagnosticato cinque anni e mezzo fa con un linfoma a grandi cellule B e ho avuto sei cicli di chemioterapia CHOP (ciclofosfamide, doxorubicina / idrossiossorubicina, vincristina / oncovina e prednisone). Due anni e mezzo dopo hanno scoperto che avevo cellule al plasma linfoma a zona marginale, il che è molto raro. Mi hanno osservato per due anni e dopo poco più di un anno ho assunto Rituxan (rituximab) più Zevalin (ibritumomab tiuxetan). Questo mi ha messo in una parziale remissione. Ora ho ancora una crescita lenta, ma vogliono curarmi con 6-8 cicli di R-CVP (rituximab, ciclofosfamide, vincristina e prednisone), ma pensano che tornerà tra due anni. Vogliono che parli con i possibili donatori di midollo osseo, il che mi spaventa. Il mio unico fratello non è una partita. Pensi che dovrò fare un trapianto di midollo osseo o posso continuare a ricevere la chemio e monitorare il linfoma? Qual è il tasso di successo oggi del trapianto di midollo osseo? Ho 61 anni e sono in buona forma. Il mio midollo osseo un mese fa era a posto - nessuna evidenza di linfoma nel midollo osseo.

È raro che si verifichi una recidiva con un linfoma a zona marginale dopo una terapia di successo per linfoma a grandi cellule. Il linfoma a zona marginale è un linfoma a crescita lenta che non è curabile con la chemioterapia standard. La durata delle remissioni tende a ridursi nel tempo.

Sono d'accordo sul fatto che considerare un trapianto di cellule staminali sia una buona idea per mantenere la malattia sotto controllo a lungo termine. Le percentuali di successo che sono state riportate variano a seconda del centro medico e del tipo esatto di terapia utilizzata. Penso che una consulenza con un centro trapianto di cellule staminali vicino a te sia un'idea eccellente.

Ultimo aggiornamento: 19/05/2008

Pubblica Il Tuo Commento