Messaggi Popolari Sulla Salute

none - 2018

Vincere l'artrite per vincere l'oro olimpico

Rispettiamo la tua privacy.

Sanjay Gupta, MD, salute quotidiana: Bruce Furniss è nel suo elemento quando è in acqua. Quasi 40 anni fa, nel 1976, vinse due medaglie d'oro alle Olimpiadi di Montreal.

Annunciatore (1976): È Furniss! Bruce Furniss appena fuori lo tocca!

Dr. Gupta: Solo tre americani hanno vinto l'oro nei 200 metri. Chi sono gli altri due?

Bruce Furniss: (ride) Mark Spitz e Michael Phelps. Quindi sono la risposta a questa domanda curiosa, "Chi è il terzo?"

Annunciatore: Questo è un nuovo record mondiale di Bruce Furniss!

Dr. Gupta: Ma poche persone sanno che solo sei mesi prima di battere il record del mondo, Bruce soffriva così tanto che non riusciva nemmeno a reggersi.

Furniss: Ero in un cinema e il film è finito. Non potevo alzarmi dalla sedia. Finalmente sono uscito dalla mia sedia. Sono caduto quando sono uscito dal marciapiede. E io ero nella migliore forma della mia vita.

Dr. Gupta: Come dici tu, nella migliore forma della tua vita, e stai avendo questi sintomi. Cosa pensavi che stesse succedendo?

Furniss: Quando ho avuto i primi sintomi durante il liceo, sono andato da un tipico ortopedico, ho fatto le radiografie sui fianchi. Nulla sembrava essere fuori di testa, e poi magicamente i sintomi sarebbero andati via. Quindi era nella mia testa? Era nel mio corpo? Ho appena immaginato che gli atleti si irritassero. Gli atleti hanno sfide da superare. Questo è solo uno di questi.

Dr. Gupta: Ma non era dolore. Era la spondilite anchilosante. Bruce ha finalmente ottenuto la diagnosi nel 1978. Quando hai diagnosticato per la prima volta, ne hai mai sentito parlare? Sapevi di cosa stavano parlando?

Furniss: No. C'è stato un grande sollievo nel sapere che, OK, non era nella mia testa.

Dr. Gupta: Ti hanno detto, guarda, non dovresti più nuotare, ci sono certe cose che non dovresti più fare?

Furniss: In realtà la prima cosa che mi ha detto è, l'esercizio perfetto per questa malattia è il nuoto.

Annunciatore: Si può vedere come Furniss detiene il resto del suo corpo per minima resistenza. Furniss non combatte l'acqua, lavora con lui.

Dr. Gupta: Bruce era solo un anziano al college. Decise di continuare a nuotare in modo competitivo. Ha anche preso un'altra decisione difficile: è diventato pubblico.

Annunciatore: Il suo impulso non deriva solo da una spinta a battere gli altri nuotatori del mondo. Ma sta anche cercando di sconfiggere una forma debilitante di artrite.

Furniss (1979): Non capisci del tutto perché tu sia il prescelto che deve avere tutti questi problemi. E, naturalmente, tutto ciò che devi fare è sederti e pensare a quanto sei grato per le cose che hai, invece delle cose che non hai.

Furniss: Quando mi hanno chiamato per andare al bordo di quel blocco e detto prendere i segni, non c'era un giorno in cui non ero preparato a correre, indipendentemente da come mi sentivo.

Dr. Gupta: Oggi, Bruce sta trasmettendo quell'atteggiamento, allenando la prossima generazione di nuotatori.

Nella seconda parte della mia conversazione con Bruce Furniss, parliamo di come gestisce oggi la malattia. Inoltre, sulla genetica di questa malattia e cosa significa per i suoi tre fratelli, anche nuotatori di livello mondiale, così come i suoi quattro figli.

Con la salute di tutti i giorni, sono il dottor Sanjay Gupta. Sii bene. Aggiornato: 3/11/2016

Pubblica Il Tuo Commento